Le fattorie sociali saranno al centro di un convegno, organizzato da Coldiretti Veneto, dal titolo “Economia solidale in Veneto. Coldiretti, dall’agricoltura un potenziale naturale: le fattorie sociali. Focus sulla legge regionale alla luce del decreto ministeriale”.

L’incontro di mercoledì 2 ottobre alle 10 in Camera di Commercio sarà l’occasione per fare il punto sull’agricoltura sociale e sulla legislazione in materia. Nella provincia veronese le fattorie sociali iscritte all’apposito albo regionale sono sei, 28 in Veneto, e si occupano di varie attività come inserimento socio-lavorativo, percorsi abilitativi e riabilitativi, iniziative educative, assistenziali, formative e per il benessere personale e reinserimento e reintegrazione sociale di detenuti ed ex detenuti. Si tratta di una forma di agricoltura che parte dall’azienda agricola e ha ricadute positive sulla società, che beneficia dei servizi messi a disposizione.

Dopo i saluti di Daniele Salvagno, Presidente di Coldiretti Veneto e Verona, l’introduzione ai lavori sarà di Carmelo Troccoli , Direttore Fondazione Campagna Amica. Interverranno Mario Giuseppe Paolucci, Servizio Autonomie Territoriali Coldiretti Ruolo e competenze delle Regioni che parlerà del Decreto Ministeriale 12550 del 21 Dicembre 2018 – Definizione dei requisiti minimi e delle modalità relative alle attività di agricoltura sociale; Gianfranco Calabria, Responsabile del Servizio Autonomie Territoriali si soffermerà sul ruolo e competenze delle Regioni. A seguire, Jacopo Testoni, Dipartimento Agroalimentare Regione Veneto parlerà di “La Legge regionale in Veneto: stato dell’arte”. la linea di Coldiretti sarà l’intervento di Roberto Moncalvo, componente di Giunta Coldiretti. Moderatore dell’incontro sarà Alberto Bertin, Ufficio Legislativo Coldiretti Veneto.

Prossimi Eventi