18 giugno. Nel contesto dell’influenza aviaria ad alta patogenicità che ha colpito l’Italia tra il 1° gennaio 2022 e il 30 aprile 2022, il Regolamento di esecuzione (UE) n. 2024/453 del 5 febbraio 2024, pubblicato in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il 6 febbraio 2024, prevede un sostegno finanziario per compensare le perdite di reddito subite dai produttori italiani di uova e pollame.

Dettagli del Sostegno Finanziario

L’importo totale dell’aiuto, cofinanziato al 50% tra l’Unione Europea e l’Italia, ammonta a 93.341.580,00 euro. Tali risorse sono suddivise per interventi, categorie merceologiche e quote massimali di finanziamento. La quota di cofinanziamento pari a 46.670.790,00 euro è stata richiesta al Ministero dell’Economia e delle Finanze (IGRUE) con nota n. 62822 dell’8 febbraio 2024 dal Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste.

Scadenze e Modalità di Presentazione delle Domande

Con il DM 256203 del 7 giugno 2024, è stato stabilito che il termine di presentazione delle domande è il 12 luglio 2024. Le modalità di presentazione richiedono la compilazione informatica delle domande attraverso l’applicativo dell’AVEPA “Calamità naturali”, utilizzando il modulo “INFLUENZA OCM PER AVIARIA 2022”.

Erogazione dei Fondi

Dopo la realizzazione dei controlli, l’AVEPA procederà al pagamento delle domande ammissibili entro il 30 settembre 2024. È importante notare che per chi avesse già beneficiato di un sostegno come Aiuto di Stato, ai sensi del DM 0193915 del 5 aprile 2023, l’importo del contributo richiesto sarà decurtato dell’importo già ricevuto per lo stesso intervento e gli stessi animali.

Rivolgiti subito al tuo ufficio zona di riferimento -> Contatti

Strumenti di Pagamento